-
TRUCCO PERMANENTE
 
Che cos’è il trucco permanente?
Il trucco permanente è un trattamento simile ad un tatuaggio artistico; consiste nell’introdurre speciali pigmenti colorati  nella pelle del viso, con l’ausilio di un apposita attrezzatura elettro-meccanica che monta aghi sterili. Lo scopo di questa tecnica consiste nel correggere o modificare degli elementi del viso al fine di migliorarne l’aspetto estetico. Le uniche differenze con il tatuaggio artistico riguardano: L’attrezzatura utilizzata, meno potente; e gli inchiostri utilizzati, studiati per non permanere a lungo, fino ad uno schiarimento quasi totale.
 
 
Su quali elementi del viso si può intervenire?
Il trucco permanente, oltre ad essere impiegato per correggere difetti del viso, tipo: sopracciglia asimmetriche o diradate, rima labiale storta o poco pigmentata, rima ciliare poco folta; è anche impiegato per migliorare l’armonia visagistica attraverso interventi tipo: esaltazione dei punti luce palpebrali e labiali o creazione di nei. Inoltre il T.P. viene anche impiegato in ambito paramedico-estetico per risolvere in estetismi tipo: ricostruzione areole mammarie, cicatrici da interventi su labbro leporino, alopecie areate, macchie cutanee, ecc…
 
 
Quali sono le comodità di un trucco permanente?
E’ un trattamento adatto a uomini e donne di tutte le età. Ai giovani che desiderano mettere in risalto degli elementi del proprio volto o ai meno giovani che desiderano correggere o attenuare i segni del tempo con la ridefinizione di determinati tratti del viso. E’ indicato inoltre a chi indossa lenti a contatto, occhiali da vista e a chi soffre di allergie ai tradizionali prodotti da trucco. Ideale per gli atleti di qualsiasi disciplina, sui quali il trucco tradizionale non permane, e per tutte le persone che hanno adottato il trucco come abitudine quotidiana per comparire sempre al meglio!
 
 
Chi mi eseguirà il trucco permanente?
Il trattamento verrà eseguito da Luana Assis. Truccatora, visagista, operatore di tatuaggio e piercing qualificato dalla regione lazio.
 
 
Per quanto tempo rimarrà il trucco permanente sul mio viso?
La durata della permanenza del pigmento nel derma è strettamente collegata alla soggettività individuale ed a una serie di fattori determinati, tipo l’esposizione ai raggi UV, la scelta iniziale del colore, l’esito cicatriziale della pelle, e molti altri. In ogni caso si può dire molto indicativamente che per mantenere una tonalità soddisfacente, potrebbe essere utile, ma non necessaria, revisione ogni 1 o 2 anni. Ciò significa che in seguito ad un solo trattamento, il risultato continuerà a percepirsi nel tempo permanentemente, anche se in progressiva degradazione. Difficilmente il pigmento inoculato scomparirà del tutto!
 
 
Il trattamento è doloroso?
La soglia del dolore è un fattore assolutamente soggettivo, e varia sensibilmente da persona a persona. Fortunatamente, con specifici trattamenti per la riduzione del dolore, il cliente avvertirà un lieve fastidio, di solito ben tollerato anche da chi ha una bassa sopportazione.
 
 
Che inchiostri si utilizzano?
I pigmenti utilizzati nel trucco permanente sono di origine naturale ma trattati in laboratorio al fine di ottenere sostanze altamente biocompatibili e completamente sterili. Oggi, attraverso le moderne tecnologie, la possibilita di allergie agli inchiostri utilizzati è bassissima, quasi trascurabile! Questi particolari pigmenti sono progettati per schiarire nel tempo in maniera graduale ed omogenea, assicurando una variazione della tonalità pressoché impercettibile.
Sulle zone da trattare si mette un anestetico locale; si procede quindi alla preparazione  dei pigmenti necessari, richiamando  l’attenzione della cliente per verificare l’apertura dell’ago e del puntale che vengono forniti in confezione sterile monouso.
                                                                             
 
A mio parere non si può definire una cosa piacevole ma neppure dolorosa, verrà avvertito solo un senso di fastidio, che sarà comunque soggettivo.
A lavoro ultimato si provvede a disinfettare le parti tatuate.
A questo punto la cliente dovrà prestare particolare attenzione alle cure da seguire a casa per alcuni giorni.
Su tutte le zone trattate non è possibile truccare e quindi struccare, fare lampade, esporsi al sole, immergersi in piscina per una settimana.
A distanza di circa un mese dovrò ri-effettuare lo stesso lavoro che servirà ad apportare eventuali modifiche di forma o colore ed inoltre a fissare il trucco.
 
 PIGMENTI.I colori sono pigmenti naturali assoluta­mente puri e certificati secondo le nuove normative europee.
 








                                                                     

 
                                                        
Tumbao del Ritorno
Per vederlo, hai bisogno di Flash Player.





Sito web fornito da Vistaprint
Sito web
fornito da Vistaprint